Esperienza di volontariato

Oggi il funzionamento e le quotidiane attività della Colonia sono assicurate da uno staff di persone del luogo, regolarmente assunte e stipendiate dal CEPE, ma la sua nascita e il suo sviluppo sono strettamente collegate all'apporto dei volontari che hanno progettato e costruito parte delle strutture e vi hanno lavorato per determinati periodi. Altri volontari hanno collaborato sul posto, con gli insegnanti, nello studio e l'applicazione dei più opportuni programmi didattici e delle altre attività per i bambini, come ad esmpio il corso di mosaico tenuto dalla volontaria Celia Sodrè. Altri ancora hanno studiato sul posto la migliore organizzazione operativa ed amministrativa della Colonia. Oggi la Colonia “cammina con le proprie gambe”, ma l’interesse e il desiderio di numerosi amici e volontari per collaborare e partecipare alla vita della Colonia è sempre grande. Chiunque, anche se privo di particolare e specifica competenza ma animato da interesse e da spirito di solidarietà, può comunque "dare una mano", per un determinato periodo, nelle molteplici attività e necessità della Colonia. Il CEPE accoglie con grande piacere ed interesse chi desidera fare un periodo di volontariato in Colonia. Ma perché questa eccezionale esperienza umana e sociale, possa essere realmente arricchente per il volontario ed avere benefiche ricadute sulla permanenza dei bambini e sulle esperienze e la professionalità dello staff locale, ciò deve avvenire nel rispetto di alcune regole ed alcune procedure che la direzione del CEPE ha riassunto in un documento che può essere letto utilizzando questo link: Volontariato a Colonia Venezia – Criteri ed orientamenti.