Anna Maria e Giovanni Gabrieli

Anna Maria e Giovanni Gabrieli

Anna Maria e Giovanni vivono a Venezia, sono coniugi ora in pensione e genitori e nonni di una grande famiglia. Anna Maria è presidente dell'Associazione Amici della Colonia Venezia e Giovanni è il suo aiuto più grande nel portare avanti tale impegno. La loro amicizia con padre Giorgio e l'impegno nel sostegno delle sue opere iniziano nel 1975, prima a livello personale e poi dal 2000, anno di fondazione dell'Associazione, nel quadro delle iniziative e dell'attività promosse da questa ONLUS. Questa attività ha dato loro l'occasione di recarsi più volte in Brasile, saltuariamente quando Padre Giorgio era in vita e più frequentemente, almeno una volta l'anno, dopo la sua prematura scomparsa avvenuta nel 2003. Durante la malattia di padre Giorgio, alternandosi con altri amici italiani, anche in lunghi periodi di permanenza in San Paolo per assisterlo e collaborare nella gestione delle sue opere, hanno avuto occasione di conoscere ed iniziare un proficuo rapporto di amicizia e collaborazione con padre Mariano Foralosso e numerosi dirigenti e collaboratori del CEPE. Dal 2003 sono entrambi soci personali effettivi del CEPE.

Nell’agosto del 2014 il Comune di Peruibe ha voluto conferire ad entrambi il titolo di “Visitante Ilustre” e di “Hospede Ofizial” come riconoscimento della loro assidua presenza e del loro sostegno a “Colonia Venezia”, riconoscimento che Anna Maria e Giovanni hanno voluto interpretare come attestato di simpatia e gratitudine a tutti gli amici e sostenitori dell’Associazione che hanno reso possibile la sopravvivenza e la crescita delle opere fondate da frei Giorgio Callegari.

Con lo stesso spirito di rappresentanza di tutti gli amici e i sostenitori, Anna Maria e Giovanni nel corso della loro presenza in Colonia nel marzo 2018, hanno avuto l'inattesa e commovente sorpresa di accettare che il luogo centrale della Colonia stessa tra il refettorio, le aule e la sala delle manifestazioni prendesse il nome di "Piazza Gabrieli"!

Anna Maria e Giovanni insieme a Frei Giorgio

"Quando conoscemmo il veneziano-brasiliano frei Giorgio Callegari nel 1972 a Milano, era appena tornato dalla prigionia che subì, insieme alla tortura, durante la dittatura militare brasiliana. Ci disse che la sua esperienza gli aveva fatto capire in modo chiaro che era urgente educare i giovani ad una vita democratica perché erano il futuro di quel paese.

Fu così che nel 1985, dopo aver girato in molti paesi dell’America Latina, decise di fondare un centro di accoglienza per i ragazzi delle favelas brasiliane. Nacque quindi a Peruibe (150 km sulla costa a sud di San Paolo) la Colonia Venezia, che ora ospita circa 260 ragazzi, per accogliere e dare formazione ai giovanissimi delle favelas della zona."